Cigar Must nasce nel 2014 con la missione di unificare sotto lo stesso nome e fornire un identità ai quattro nostri importanti punti vendita, già esistenti sul territorio svizzero.
Il fine è di permettere al fumatore di riconoscere a colpo d’occhio l’altissima qualità del servizio e dell’offerta, peculiarità comuni alle quattro boutique.

Il Blog si prefigge lo scopo di diffondere la cultura per il fumo lento, senza alcuna induzione all'uso del tabacco.
L'intero contenuto è rivolto ad un pubblico maggiorenne.

13 luglio 2015

E.P. Carrillo "La Historia".

Nel mondo dei sigari, è difficile trovare un uomo con più' esperienza o più rispettato di Ernesto Perez-Carrillo. Little Havana vede il suo esordio nel mondo del sigaro, con la piccola fabbrica “La Gloria Cubana” sorta all’inizio degli anni ’90 in Calle Ocho, il cuore cubano di Miami. Presto l’eccellente qualità dei sigari rollati a mano e il popolare prezzo di 2 dollari fanno decollare la domanda e lanciano l’azienda in un mercato di nicchia, costringendo Perez Carrillo a trasferire la produzione in Repubblica Dominicana per potere tenere il passo della domanda. Lasciata l’azienda nel 2009, Perez-Carrillo ha deciso nello stesso anno di rimettersi in gioco, fondando EPC Cigar Co. con i suoi figli Lissette ed Ernesto III. 



Al quinto compleanno della nuova impresa, Perez-Carrillo ha di nuovo colpito nel segno: la nuova linea “La Historia” è un tributo alle origini cubane della famiglia e rende omaggio ad entrambi i genitori, alla moglie ed ai figli, i quali hanno avuto un ruolo determinante nella sua vita professionale. I Perez-Carrillo hanno lavorato con dedizione per due anni alla receta di questo sigaro, classificato secondo migliore sigaro del 2014 da Cigar Aficionado, e tutto il loro impegno si apprezza nel prodotto finale, sontuoso nel suo lussuoso abito di tabacco scuro messicano coltivato nella valle di San Andrés che racchiude un binder Sumatra ecuadorian e un filler mix di tabacco dominicano e nicaraguense.

La linea, rispetto alle quattro inizialmente previste, si declina in tre differenti shapes, tutti disponibili nel nostro negozio di Lugano Piazza Riforma:

El Senador (5 3/8 x 52) che prende il nome del senatore cubano Ernesto Carrillo Sr.
Doña Elena (6 1/8 x 50) che prende il nome dalla moglie di Perez-Carrillo Jr.
E- III (6 7/8 x 54) dedicato al figlio Ernesto Perez- Carrillo III


Alla vista il wrapper San Andres Maduro ha uno aspetto rustico che è comune a molti sigari con questa fascia. Ha un colore moka con alcune vene visibili ed è piacevolmente unto. Il sigaro è compatto, senza vuoti.
Il sigaro è ornato da due anillas. La principale è la più complessa in termini di progettazione: completamente ornata da una lamina d’oro, presenta al centro un fregio caratterizzato dall'accostamento dei colori rosso e oro, decorato con il testo "Perez Carrillo" e, alla base, "La Historia". A sinistra del fregio si trova il ritratto della nonna di Perez-Carrilo in un campo di tabacco. A destra il ritratto di Lissette Perez-Carrillo con Miami in background. All'estremità della banda si trovano gli stemmi della famiglia Perez (sinistra) e della famiglia Carrillo (destra). La banda stessa ha un assetto lamina d'oro, come intorno ad esso. Le immagini simboleggiano il ponte tra tre generazioni di tabaqueros che affondano le loro radici in Cuba. La banda secondaria è molto più semplice. Sullo sfondo rosso con finiture in oro campeggia in bianco il brand "PEREZ CARRILLO".

Ma ora veniamo alla degustazione di questo sigaro, che ci ha tenuto compagnia in una fresca serata estiva engadinese.

Prelight: 
il tiraggio è perfetto, con una leggere resistenza. A crudo si percepiscono note dolci e caffè. 

Profilo aromatico: si dimostra interessante già ai primi puff: in aperura una breve raffica di pepe bianco e nero. Placato il pepe sono emerse le note di terra e la medesima dolcezza densa percepita a crudo. Il passaggio retronasale evidenzia note di pepe bianco.



Per tutto il primo terzo le note terrose e di cioccolato si alternano alla frutta secca. Verso metà sigaro il caffè comincia a predominare, con il pepe sempre presente.
 Nel secondo terzo le note di terra ridiventano primarie con caffè, cioccolato e pepe ora secondarie. Raggiungendo il terzo finale le note di pepe diventano più evidenti e abbastanza intense da arrivare in primo piano senza, tuttavia, essere travolgenti. Il caffè si alterna ancora alle note principali, permettendo di finire il sigaro in dolcezza e “al nub”.

La Historia è un sigaro molto ben costruito, con una combustione ed un tiraggio esemplari. Regala una fumata epicurea, senza l’assillo di doversi concentrare su correzioni o ri-accensioni. La cenere solida e compatta, altra conferma dell’ottima manifattura, si stacca dal sigaro senza sfaldarsi. La velocità di combustione e la temperatura sono ideali per arrivare "al nub" senza neppure scottarsi le labbra. 
Di corpo medio, con forza e sapori ben bilanciati e senza contrasti. Il profilo aromatico e le qualità superiore della costruzione fanno di questo sigaro un prodotto eccellente.

Sicuramente, dopo averlo provato, vi lascerete tentare dagli esclusivi e ricercati box da 10 pezzi. Attenzione, possono creare dipendenza…


1 commento:

  1. Interessante idea regalo, quanto costa la scatola?
    Grazie, Andrea

    RispondiElimina